Comune di Pogliano Milanese - Concittadini Illustri
Vai al menu principale |  Vai ai contenuti della pagina

AREE TEMATICHE

SERVIZI ONLINE

ALTRI SERVIZI

NEWSLETTER [n]



CONCITTADINI ILLUSTRI

Don Francesco Paleari Don PaleariMonsignor Francesco Paleari nacque a Pogliano il 22 ottobre 1863, in una casa nella via a lui oggi intitolata.
Nella casa, il civico 27, sono presenti, incastonati nei muri, un bassorilievo raffigurante Don Fransceschino ed una lapide, con questa incisione: “In questa casa, il 22 ottobre 1863, nasceva Mons. Francesco Paleari, prete santo del Cottolengo, amico dei poveri, educatore di anime sacerdotali, apostolo di Torino. Pogliano con amore, al figlio più degno, nel decennale della sua morte, avvenuta il 7 maggio 1939”.
Fu insegnante di filosofia, predicatore, direttore spirituale, provicario della Chiesa Torinese, saggio consigliere del Vescovo e della Diocesi; di lui ricordiamo soprattutto lo spirito di carità verso gli uomini e la profonda fede.

Anselmo Ronchetti Nacque a Pogliano Milanese nel 1773, il 5 ottobre.
Rimasto orfano di padre ancora piccolo, studiò per breve tempo a Gorla Minore, ma ben presto cause di forza maggiore lo portarono ad abbandonare il collegio per diventare garzone di un ciabattino.
Trasferitosi a Milano, aprì un suo negozio (in Via Cerva) che in breve divenne, grazie alla sua grande passione per la letteratura, luogo di incontro di illustri letterati ed artisti, tra cui il Porta.
Ronchetti divenne famoso anche come calzolaio, tanto che negli annali viene ricordato per lo stivale che confezionò in sostituzione di altro andato perso e che Napoleone calzò senza avvertirne la differenza.
Morì a Milano il 19/08/1833.